Menu

Il risveglio della femminilità

Femminilita_boudoir

La donna, prima ancora della preistoria, era ritenuta connessa alla divinità, per la capacità di donare la vita, per la conoscenza di cure e rimedi, per la sua connessione con i cicli della natura. Risale a ben 32.000 anni fa il ritrovamento di una delle tante statuette che testimoniano il culto della Dea Madre, diffuso in luoghi e culture differenti. Il femminile era sacro, rispettato, onorato ovunque.

Negli ultimi 5.000 anni della nostra storia le donne hanno perso la loro funzione sacra, si sono adattate ad una visione del mondo tutta maschile, assumendone anche, pian piano, le caratteristiche. Hanno prestato il loro corpo ad una mercificazione che le ha completamente svilite.

Ma, in questa epoca, possiamo assistere, finalmente, ad un risveglio della femminilità, non più intesa come oggetto di apprezzamento maschile, quanto al ritorno della donna alla propria sensitività naturale, all’intuizione che le permette di vedere lontano, di immaginare e vedere cose profonde e ancora non manifeste, al riappropriarsi della propria dimensione sacra e portatrice di vita.

In questo risveglio la donna si riscatta dai sensi di colpa e dalla vergogna, dalle inibizioni e dal tentativo di reprimere ciò che sente, per adattarsi ad una società che la vede o come madre di famiglia o come meretrice.

Una donna che torna in contatto con la sua parte selvaggia e ancestrale, che riconosce le proprie emozioni, che rispetta il proprio ‘sentire’, che sa di essere la porta d’accesso che l’uomo deve attraversare per entrare in contatto con il proprio maschile sacro. Una donna che conosce l’intimità profonda, che non è disposta a buttarsi via, che vive la sessualità come un incontro sacro, a cui dedicare tempo, spazio, attenzione, cura, amore.

La cura di sé e del proprio corpo sono pervase dall’attenzione amorevole di chi non si aspetta di ricevere dall’esterno quello che sa già di meritare, sono il dono quotidiano che si concede con gioia. Una donna che conosce il proprio valore e, per questo, viene riconosciuta, rispettata ed onorata ovunque vada.

Prendersi il tempo e lo spazio per riscoprire la propria bellezza, il proprio corpo, riconoscere la magia che acquista la pelle quando è massaggiata, coccolata, curata; scegliere con cura cosa indossare, spaziare nei colori, lasciarsi affascinare dalle storie che un abito o un foulard racchiude; truccarsi con cura, anche senza avere un appuntamento con l’innamorato; passare del tempo con se stessa, ironizzare, ridere, ascoltare musica, ballare, sciogliersi, lasciarsi andare, permettersi le pose e le mosse sempre evitate; scoprirsi, mostrarsi, smettere di nascondersi o di mimetizzarsi; scegliere di essere femminili, volubili, emozionate, sensibili, commosse, leggere, allegre, spensierate, appassionate, fuori controllo, affascinanti, muliebri, calde, calorose, affettuose, materne, sincere, silenziose o affabulatrici…

Staccare la spina del ‘dovere’ e del prendersi cura sempre degli altri per iniziare a dedicarsi a sè.

Una donna che ha stima di se stessa, che non si sente inferiore, che gioisce delle proprie peculiarità, che si riconosce per ciò che rappresenta, che non mendica affetto ed amore per poi rendersi conto di essere finita con l’uomo sbagliato, che ama se stessa, innanzi tutto.

Tutto questo non ci è stato insegnato o trasmesso dalle nostre madri, che si sono ‘accontentate’, ma lo stiamo imparando da sole.

In questo modo, passo dopo passo, donna dopo donna, illuminiamo e trasformiamo il mondo, che ha bisogno dell’energia femminile per poter tornare ad essere umano.

Nei luoghi sacri in cui sono state rinvenute le statuette della Dea Madre non sono state trovate armi, né segni di guerra o battaglia; per ventimila anni la terra ha conosciuto solo la pace, grazie al femminile sacro che, ora, stiamo finalmente recuperando.

Ogni donna che riscopre se stessa ed il proprio valore innalza la vibrazione dell’intero pianeta!

 

Valeria PisanoValeria Pisano è Life Coach, Trainer in Programmazione Neuro Linguistica, Master in Psicologia dello Sport, Leader di Yoga della Risata. Da oltre quindici anni aiuta le persone tramite conferenze, seminari e sessioni di Coaching presso aziende, enti ed associazioni. Svolge Seminari e Workshop sul Potere della Mente, sull’Autostima, la Crescita Personale, la Comunicazione Efficace, sui rapporti interpersonali e tra Genitori e Figli, sulla Femminilità, oltre al Training in Programmazione Neuro Linguistica. Grazie alle sua esperienza nel facilitare la trasformazione ed il cambiamento ha creato il suo Coaching Evolutivo.
www.evolutioncoaching.it
Facebook

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *